Quarzo Nero di Monteriggioni (SI)

qz_nero_monteriggioni_2

Quarzo Nero, Monteriggioni, Siena

I cristalli si presentano con habitus bipiramidale o con uno sviluppo limitato del prisma. Sono di colore che va dal nero intenso fino al grigio traslucido e si trovano in una matrice argillosa più o meno compatta.

Il deposito è di origine secondaria e i suoi affioramenti sono stati rinvenuti nelle cave qualche km oltre la località di Monteriggioni (SI). Purtroppo lo strato, affiorato l’ultima volta nel 2008, è stato consumato interamente e non ci sono evidenze di altri punti in cui reperire campioni.

Precedente Celestina: le Geodi del Madagascar Successivo Dioptasio: Namibia e Congo

Lascia un commento